AUTOANALISI DEL SANGUE - PROFILO LIPIDICO, GLICEMIA, EMOGLOBINA GLICATA

Come funziona l'autoanalisi in farmacia:

Il controllo di certi parametri del sangue si può effettuare anche in farmacia mediante l’autoanalisi. Il farmacista, in qualità di professionista sanitario, ti assisterà con competenza e cortesia nelle varie operazioni di prelievo. In pochi minuti ti sarà fornito l’esito dell’esame effettuato.

Misurazione profilo lipidico (colesterolo totale, trigliceridi, LDL, HDH)

Il monitoraggio periodico del colesterolo e dei trigliceridi è utile per prevenire l’insorgenza di patologie degenerative come l’ipertensione e di malattie ostruttive del flusso sanguigno, che possono sfociare nell’ictus o nell’infarto. Per ottenere risultati attendibili, a differenza di quanto detto per il controllo glicemico, è importante non variare in modo rilevante la propria dieta sia in eccesso che in difetto nei 3 giorni precedenti l’analisi.

Misurazione della glicemia

La misurazione periodica della glicemia è utile per prevenire le complicanze spesso molto gravi, come l’amputazione delle gambe e la cecità, provocate da una ritardata diagnosi di diabete. Perché il test risulti attendibile è importante presentarsi a digiuno da almeno 8 ore e non aver assunto tè o caffè o latte o qualsiasi altro liquido o cibo prima dell’analisi.

Emoglobina glicata

L’emoglobina glicata si forma dalla reazione del glucosio con l’emoglobina (la proteina che nei globuli rossi trasporta l’ossigeno). Quanto più zucchero c’è nel sangue tanta più emoglobina glicata si forma. Ne esistono due forme: l’HbA1 e HbA1c. Per l’uso clinico si utilizza quest’ultima, perché è più stabile. 

Nel paziente diabetico non dovrebbero superare il 7%; valori poi uguali o superiori all’8% ci indicano che il paziente è fuori controllo e che il suo rischio di sviluppare le complicanze del diabete (cardiovascolari, renali, oculari) è elevato.